Diagrammi di Blue Apple

Clicca qui per andare alla versione internazionale (in inglese)!

Vi è mai capitato di essere interessati a un determinato franchise (che si tratti di videogiochi, anime, manga, visual novel o qualsiasi altra cosa) che non avete ancora mai provato ma, tra tutti i vari capitoli, sequel, prequel, remake e timeline che lo compongono, di non avere idea da che parte iniziare?

Grazie ai diagrammi di Blue Apple (o diagrammi BA), a colpo d'occhio è possibile avere una visione globale delle precise relazioni esistenti tra i vari titoli di qualsiasi serie/progetto, e per decidere qual e il corretto percorso da intraprendere per seguirlo.
I vari titoli che compongono un franchise sono disposti come punti in un grafico cartesiano in cui in ascisse c'e il loro ordine di uscita, e in ordinate la loro successione cronologica secondo la timeline della serie stessa:

ad esempio, se un titolo si trova in alto a destra rispetto a un altro, vuol dire che si tratta di un sequel, mentre se si trova in basso a destra vuol dire che si tratta di un prequel.
Cio significa che, se si vuole iniziare a seguire una serie esattamente nell'ordine in cui sono usciti i vari capitoli (dal piu vecchio al piu nuovo), non bisogna fare altro che leggere il grafico da sinistra verso destra; mentre invece se si vuole seguire la serie secondo la sua timeline interna (dal capitolo ambientato più nel passato a quello ambientato più nel futuro) bisogna leggere il grafico dal basso verso l'alto.

I vari titoli possono essere collegati da linee arancioni il cui spessore permette di avere informazioni riguardo a quanto ognuno dei due necessiti la visione dell'altro per avere una comprensione completa della trama; più nel dettaglio, lo spessore di ciascuno dei 2 estremi di una linea indica quanto il titolo a quell'estremo necessiti la visione del titolo all'altro estremo per essere compreso. Qualche esempio chiarificatore:

I diagrammi di Blue Apple sono anche in grado di rappresentare eventuali remaster/remake e raccolte: le linee azzurre collegano ogni titolo al rispettivo remaster/remake; lo spessore delle linee indica in che proporzione il primo è contenuto nel secondo, mentre l'ammontare di novità contenute in quest'ultimo è rappresentato dall'opacità del rispettivo quadratino del titolo. Qualche esempio chiarificatore:

Quando un titolo comprende in sè stesso capitoli precedentemente usciti (in parte o nella loro interezza), come ad esempio nel caso di raccolte o collection, ognuno di essi è rappresentato da un quadratino a sè stante, tutti racchiusi in un rettangolo più lungo che rappresenta il titolo nel suo complesso:

Ed ora alcuni esempi pratici:

Home